La Nascita di Lonely Friends

Era una notte di Giugno, venimmo cacciati da una nota discoteca di Milano (non possiamo fare i nomi, siamo ancora in causa), per aver avuto qualche screzio con un noto designer di un noto brand (niente nomi, ancora in causa).
Ci siamo ritrovati al freddo, fuori dal club a discutere di quanto il mondo del fashion sia diventato un covo di esaltati ed egocentrici che non fanno altro che prendersi sul serio, convinti di essere grandi artisti intoccabili.

Identity

Abbiamo deciso così, di lavorare ad un brand che possa essere autoironico, che la gente possa deridere o elogiare liberamente, che possa essere sopra le righe, scorretto, ma nei limiti della legge. Lonely Friends è assurdo, a tratti surreale. Parla una lingua che non scende a compromessi, o sai di cosa stiamo parlando o sei troppo vecchio per questo gioco. 

Mission

Lonely Friends parte da una prima capsule essenziale, volta a trasmettere al pubblico la nostra identità. La linea sarà il manifesto della nostra visione dello streetwear. In futuro la nostra estetica verrà ampliata con collezioni sempre più diversificate, in un mix tra concetto e caos che farà da tratto distintivo al nostro progetto. Ironizzare sui luoghi comuni dell’abbigliamento e della cultura moderna, sarà sempre il filo conduttore. L'unione tra il Design e la Pop-Art è il nostro pilastro, la nostra visione di streetwear.
Questo finché morte non sopraggiunga.